Duomo del sale

Premio: Duomo del sale | Fotografia: Laurence Bonvin, Ginevra
Duomo del sale | Fotografia: Laurence Bonvin, Ginevra

L’obiettivo dell’iniziativa delle Salines de Bex (Vaud) consiste nel compensare per tempo le conseguenze economiche dei futuri cambiamenti strutturali derivanti dalla globalizzazione del mercato del sale. Non si tratta semplicemente di riabilitare i locali di un’industria che ha sospeso la propria attività, ma di sfruttare le gallerie che l’esercizio della fabbrica lascia dietro di sé. L’Espace du Sel (Sala Alexandre Dumas) è il frutto di una riuscita collaborazione fra la protezione dei monumenti, la protezione del paesaggio, il fondo delle Salines de Bex e la Lotteria romanda. Si tratta della prima fase di trasformazione dei locali per esposizioni già esistenti. Un piano di quartiere per i locali d’accoglienza e i depositi situati all’esterno della miniera di sale sta per essere autorizzato.

La sistemazione interna con semplici mezzi architettonici e un sistema d’illuminazione artificiale hanno consentito di adattare la galleria di scavo della miniera alla sua nuova funzione: quella di offrire un’avventura didattica sotterranea che dimostrasse l’importanza del sale. Le pareti della galleria, su cui s’individuano le tracce degli scavi, formano un impressionante contrasto con la discrezione degli elementi architettonici inseriti e la precisione dei dettagli. Il ricordo dello sfruttamento della miniera di sale è pertanto legato all’avventura vissuta dal visitatore. Il nuovo Espace du Sel gioca con il lato misterioso dei sotterranei: l’esperienza vissuta in loco non può essere sostituita da immagini o racconti. Dato che suscitano la curiosità e risvegliano lo spirito d’avventura, le Salines de Bex piacciono anche a bambini e ragazzi. Con mezzi finanziari modesti, il museo esistente è stato sviluppato in un moderno centro d’incontro e d’informazione.

L’iniziativa di trasformare la miniera di sale in testimone della cultura industriale del luogo ha contribuito a renderla un’attrazione regionale. L’intervento è esemplare per il nuovo orientamento di un paese e per la percezione della cultura industriale nelle zone agricole. Le grandi esigenze circa le preoccupazioni di carattere ecologico, l’economia dei mezzi, il collocamento sul piano sociale e l’indipendenza architettonica pongono i criteri per l’ulteriore realizzazione del concetto generale.

 

Video sul progetto

Video sul progetto

dati del progetto

Bex (VD)
Committente:
Fondation de Mines de sel de Bex
Realizzazione:
en cours

team

Eligio Novello, Architekt EPFL,
Vevey; Kurmann & Cretton, Ingénieure SIA, Monthey