Padiglione svizzero alla Biennale di Venezia 2020: partecipate alla discussione!

Tappe a Mendrisio, Ginevra, Basilea e Parigi

Come si presenta il confine svizzero? E quanto è largo? Il progetto selezionato per il padiglione svizzero alla Biennale di Architettura di Venezia 2021 studia la realtà fisica e la percezione sensoriale dei confini nazionali e ne analizza gli aspetti materiali e immateriali nell’ambito di un’esposizione presentata al padiglione svizzero a Venezia. La fondazione svizzera Pro Helvetia ha indetto un concorso per il padiglione svizzero 2021 e, su raccomandazione di una giuria, ha nominato Mounir Ayoub e Vanessa Lacaille del Laboratoire d’architecture di Ginevra nonché Fabrice Aragno e Pierre Szczepski. In occasione di una presentazione in collaborazione con la SIA, il team di progetto illustrerà il proprio lavoro e le sue osservazioni sul fenomeno dei confini nazionali e ne discuterà con gli invitati al dibattito e con il pubblico. La prossima tappa è prevista a Parigi, nella primavera 2021.