04.08.2023 | sia online | Comunicazione SIA

Premio Master Architettura della SIA: seconda edizione

La Società svizzera degli ingegneri e degli architetti (SIA), in collaborazione con nove scuole universitarie svizzere, premia i migliori lavori di diploma realizzati dai laureandi in architettura. Quest’anno, dopo il successo del 2022, il Premio Master Architettura della SIA avrà anche un sito web che concorrerà a mettere in luce i progetti degli studenti e a far conoscere, a un pubblico ancora più vasto, il prezioso lavoro portato avanti in seno agli atenei.

Il Premio Master Architettura della SIA è alla sua seconda edizione. Con il suo conferimento, la Società svizzera degli ingegneri e degli architetti (SIA) vuole mettere sotto i riflettori i lavori di diploma più meritevoli e far conoscere a un pubblico sempre più vasto ciò che le nuove leve progettano e creano. È un aspetto importante, poiché saranno loro a modellare e a trasformare l’ambiente di vita che ci accompagnerà nel domani. Il Premio è insignito dal gruppo professionale Architettura della SIA, in collaborazione con il Consiglio svizzero dell’architettura. L’evento ha riscontrato ampio successo già lo scorso anno. Era la prima volta che le università e le scuole universitarie professionali della Svizzera che offrono un Master in architettura univano le proprie sinergie per dare vita a un evento su scala nazionale. Nella cornice del concorso, sono le scuole a selezionare i progetti candidati, tra i lavori di diploma realizzati dai propri studenti. Il Premio Master però non è solo un concorso, ma sottolinea altresì la qualità e la serietà con cui le scuole svizzere di architettura portano avanti le attività d’insegnamento e ricerca. L’evento può inoltre servire da fonte di ispirazione anche per chi lavora ormai da tempo nel settore.

Progetti in lizza: online da fine agosto
Da quest’anno, il Premio avrà un sito web dedicato. Su «sia-premiomaster.ch» sono visualizzabili gli otto progetti premiati nel 2022. Sempre sulla piattaforma, è già possibile sapere chi saranno i membri della giuria per l’edizione di quest’anno. La giuria, indipendente dai nove istituti di formazione, è formata da professionisti che, con le loro opere, rappresentano un ampio spaccato dell’odierna produzione architettonica nazionale. In seno alla giuria ci sarà anche Sandro Hauser, uno dei vincitori della scorsa edizione. Questo onore spetterà anche il prossimo anno a una o a uno dei premiati. Da fine agosto i progetti in lizza saranno pubblicati online sul sito dedicato al Premio che sarà costantemente aggiornato con informazioni sulla valutazione della giuria e sulla cerimonia di premiazione.

Le scuole universitarie hanno dovuto inoltrare i progetti entro fine luglio. I lavori pervenuti sono circa una trentina. La valutazione si terrà in forma anonima a metà settembre presso la Scuola di ingegneria e architettura di Friburgo (HEIA‑FR). Nelle tre settimane successive gli spazi della scuola saranno anche luogo di esposizione dei lavori vincitori. La cerimonia di premiazione si terrà a novembre 2023, sempre a Friburgo.

Un ponte tra gli atenei e il settore della progettazione
Con il Premio Master Architettura, la SIA e le scuole svizzere di architettura hanno dato vita a un premio che mira a promuovere le nuove leve e a mettere in luce i progetti innovativi. Insieme i partner si impegnano per creare, con lungimiranza, un ambiente di vita sostenibile, all’insegna di una cultura della costruzione di qualità. Il focus è puntato sul solido bagaglio di competenze e saperi che l’architettura racchiude e che può offrire, a livello transdisciplinare, all’intera collettività. Con il Premio Master Architettura, la SIA spezza una lancia in favore delle università e delle scuole universitarie professionali, mettendone in luce l’importanza. Inoltre, grazie al sito web dedicato, il Premio contribuisce a gettare un ponte tra gli atenei, gli studenti e i progettisti.

Per qualsiasi domanda contattare:

Barbara Stettler, responsabile gruppo professionale Architettura
Tel.: +41 44 283 15 72, e-mail: barbara.stettler(at)sia.ch

Twitter: @sia_schweiz
www.sia.ch/media