Prestazioni, onorari e condizioni contrattuali

Una volta che il committente ha trovato il progetto giusto e i partner adeguati, si sollevano alcune domande sul seguito della procedura. Che cosa si intende con il termine «studi preliminari»? Da che cosa si differenziano da quello che viene definito un «progetto di massima»? Come e quando si mette a concorso una prestazione? Chi è che riceve una remunerazione, come e quando?

I regolamenti SIA per le prestazioni e gli onorari (RPO) fanno chiarezza, rispondendo a questi e ad altri interrogativi. Gli RPO descrivono i diritti e gli obblighi degli attori coinvolti, spiegandone i compiti, le rispettive posizioni e le prestazioni che le parti in gioco sono chiamate a fornire. Tali documenti includono inoltre le basi per determinare un onorario adeguato e costituiscono dunque la colonna portante di un processo di progettazione e costruzione all’insegna della qualità.

In base all’elenco delle prestazioni fissato negli RPO, la progettazione si articola in fasi. L’elenco ordina la fornitura di prestazioni in una successione temporale e illustra i risultati che devono essere raggiunti a conclusione di ciascuna fase. I modelli di prestazioni proposti dalle norme utili alla comprensione SIA 111 e SIA 112 illustrano la strutturazione del processo, definiscono i concetti necessari alla comprensione comune e propongono possibili modelli organizzativi.

Per i contratti sulla base degli RPO, i moduli corrispondenti sono disponibili gratuitamente.

I regolamenti per le prestazioni e gli onorari SIA 102, SIA 103, SIA 105 e SIA 108, nonché i modelli di prestazioni SIA 111 e SIA 112 sono attualmente oggetto di approfondite revisioni, la cui conclusione è prevista per il 2022.