La SIA è alla ricerca di una nuova presidenza

Con l’Assemblea dei delegati che si terrà il 26 aprile 2024 sarà nominata una nuova presidenza che saprà condurre la SIA verso un solido futuro. La ricerca delle candidate e dei candidati avviene con il coinvolgimento di tutti gli importanti organi societari, riuniti in una commissione di selezione e in una commissione di nomina. Nella commissione di selezione, diretta dalla vicepresidente Birgitta Schock, siedono Philippe Jorisch (presidente del gruppo professionale Architettura, BGA), Matthias Gmür (presidente del gruppo professionale Tecnica, BGT) e Lionel Rinquet (uno dei due copresidenti dell’organo di coordinamento per le sezioni della Svizzera romanda, CoRo). Il Comitato è rappresentato da Alain Oulevey e da Carole Pont, mentre il direttore Christoph Starck rappresenta l’Ufficio amministrativo. Oltre ai membri della commissione di selezione, fanno parte della commissione di nomina:

  • Olin Bartlome (presidente del gruppo professionale Ingegneria civile, BGI);
  • Evelyn Coleman Brantschen (presidente del gruppo professionale Ambiente, BGU);
  • Bernhard Gysin (presidente della Commissione centrale per i regolamenti, ZO);
  • Magdalena Stelzer (vicepresidente della Commissione centrale per la gestione delle informazioni, ZI);
  • Verena Pierret (rappresentante dei giovani soci SIA);
  • Paola di Romano (copresidente della Rete donna e SIA);
  • Céline Weber (presidente della Commissione centrale per le norme, ZN);
  • Lukas Zumsteg (presidente dell’organo di coordinamento per le sezioni della Svizzera tedesca, CoDes).

La commissione di nomina seleziona le candidate e i candidati idonei che saranno poi invitati a un primo colloquio conoscitivo condotto dalla commissione di selezione. Con le candidate e i candidati, che meglio soddisfano i requisiti posti, la commissione di nomina condurrà un secondo colloquio e sottoporrà la propria decisione all’approvazione dell’Assemblea dei delegati di aprile in vista dell’elezione ufficiale della nuova presidenza.