direzione dei lavori


Quali obblighi ha la direzione dei lavori nei confronti dei mandanti, ai sensi dell’ordinanza COVID-19?

Gli obblighi di informazione e consulenza sussistono anche per quanto concerne le misure legate all’ordinanza COVID-19. In particolare:

  • la direzione dei lavori deve informare immediatamente i mandanti in merito alle disposizioni prese da parte delle autorità e alle loro ripercussioni sul cantiere;
  • spetta alla direzione dei lavori fornire informazioni sui costi o su eventuali spese conseguenti. Rappresenta un’informazione anche il fatto di notificare che al momento non è ancora possibile quantificare quali saranno i costi o le spese conseguenti;
  • la direzione dei lavori deve informare i mandanti anche in merito al lavoro supplementare di cui deve farsi carico a livello di riorganizzazione, coordinazione ecc. La retribuzione di tali compiti supplementari dipende, segnatamente, dal modello retributivo concordato;
  • la direzione dei lavori deve fornire informazioni anche in merito ad eventuali ritardi. Va considerata alla stregua di un’informazione anche la temporanea impossibilità di stimare le ripercussioni che l’applicazione dell’ordinanza può comportare sulla tabella di marcia dei lavori.

In caso di chiusura di un cantiere (in seguito a un provvedimento statale o al fatto che le imprese non possono recarsi sul posto di lavoro), la direzione dei lavori deve informare la committenza e mettere in luce le possibilità di intervento. Per qualsiasi consulenza approfondita in materia giuridica la direzione dei lavori deve raccomandare al committente di rivolgersi a un servizio specializzato.

Spetta alla direzione dei lavori controllare che in cantiere sia rispettata la protezione della salute, ai sensi della «Lista di controllo per cantieri» stilata dalla SECO?
Sono i datori di lavoro ad assumersi la responsabilità, non la direzione dei lavori (a meno che si tratti dei propri collaboratori). Tuttavia, i direttori dei lavori che si accorgono che sul cantiere i dipendenti di un’impresa non rispettano le misure di prevenzione prescritte in base alla lista di controllo menzionata, devono informare le ditte interessate (con un’ammonizione) ed esigere che i provvedimenti siano rispettati, in conformità con le disposizioni.